Per la Pasqua 2018 il Gal DaunOfantino organizza “Siponto: i luoghi della Passione – Settimana Santa in Puglia”

ipogei_capparelli“Siponto: i luoghi della Passione – Settimana Santa in Puglia”. Presentati stamattina presso la sede del Gal DaunOfantino gli eventi della Pasqua negli Ipogei Capparelli. Fede, cultura, tradizione accomunati da un unico denominatore: la valorizzazione del territorio e della suggestiva Necropoli più antica della Daunia. A presentare i dettagli dell’iniziativa sono stati Michele D’Errico (Presidente del Gal), Padre Luis Hernan Olivos Aguilar (Parroco della Santa Maria Regina di Siponto e rappresentate delle altre parrocchie coinvolte; San Carlo, San Pio, Sacra Famiglia), Michele De Meo (Console Touring Club Italia). 

Quattro gli appuntamenti: domenica 25 marzo (Domenica delle Palme) la Via Crucis, giovedì 29 l’adorazione del Santo Sepolcro, domenica 1 aprile (Domenica di Pasqua) concerto al tramonto e lunedì 2 aprile (“Pasquetta”) open day con visite guidate gratuite. “Con quest’importante attività – ha spiegato D’Errico – parte ufficialmente il nostro nuovo Piano di Sviluppo Locale, nonostante le lungaggini burocratiche a livello regionale. Una scelta non casuale, visto che gli assi portanti della programmazione saranno proprio la valorizzazione dei beni culturali e la promozione turistica del territorio. Ringrazio per la collaborazione il Comune di Manfredonia, la Caritas diocesana, l’Associazione Paser, le Parrocchie aderenti e l’Associazione Scic. Gli Ipogei Capparelli sono il simbolo della ripartenza e della ricchezza della nostra area. Un patrimonio che torna agli antichi splendori e reso fruibile al pubblico, già affascinato da questi luoghi in occasione di ‘Accadde in una Grotta’, la rappresentazione vivente della natività che tornerà anche quest’anno (sempre con la preziosa collaborazione della Parrocchia San Michele) in tre date: 26 e 30 dicembre 2018, 5 gennaio 2019″. 

Entusiasta dell’iniziativa Padre Luis. “Ho accolto immediatamente l’invito del Gal DaunOfantino nella direzione della crescita e miglioramento della rappresentazione, che negli ultimi anni egregiamente era stata organizzata dalla nostra parrocchia nella Pineta di Siponto. Appena sono arrivato agli Ipogei Capparelli per il primo sopralluogo ho esclamato: questo luogo è incredibile per bellezza e suggestione, la migliore location per rappresentare con fede e pathos i riti della Settimana Santa. Questi eventi – ha sottolineato Padre Luis -, vedranno il coinvolgimento di una sessantina di figuranti, appartenenti alle Parrocchie di periferia di Manfredonia. Un grande segnale per la divulgazione della fede ed invito alla partecipazione, diventando occasione di inclusione delle periferie, oltre che, ovviamente, chance turistica e di promozione del territorio. Sono convinto che la suggestione degli Ipogei, unitamente all’unicità delle rappresentazioni, aiuteranno la gente a pregare”. 

Prestigiosa l’adesione all’iniziativa del Touring Club Italiano. “Quelli degli Ipogei Capparelli saranno i primi di una lunga serie di open days che il Tci promuoverà nell’area daunofantina ne 2018, proclamato come l’anno europeo del patrimonio culturale – ha spiegato il Console De Meo-.  Ci saranno altre iniziative che si intersecheranno con la programmazione riguardante i sei Comuni di quest’area, aventi come obiettivo l’aumento dell’attrattività del territorio ed il coinvolgimento attivo degli operatori nelle dinamiche di sviluppo. Il Tci plaude all’originalità di questa iniziativa organizzata dal Gal DaunOfantino, ritenendola anche di buon auspicio per la stagione turistica alle porte”.