“NOTE AL TRAMONTO” E VISITE GUIDATE GRATUITE: PASQUA E PASQUETTA AGLI IPOGEI CAPPARELLI CON IL GAL DAUNOFANTINO

settimanasantaipogeicapparelliPasqua simbolo di resurrezione e vita, proprio come gli Ipogei Capparelli a Siponto tornati a splendere ed a essere fruiti, in particolar modo con gli eventi del Gal DaunOfantino, che in questo periodo ha organizzato “I riti della Settimana Santa” con la collaborazione di alcune Parrocchie cittadine periferiche (Santa Maria Regina di Siponto, San Pio, Sacra Famiglia e San Carlo), Associazioni (“P.A.S.E.R. Manfredonia” e “SCIC Onlus”), la Caritas diocesana ed il Comune di Manfredonia.

 Fede, cultura, tradizione accomunati da un unico denominatore: la valorizzazione del territorio e della Necropoli più antica della Daunia. Dopo la suggestiva Via Crucis vivente(mercoledì sera) ed il momento di preghiera al Santo Sepolcro (giovedì sera), gli appuntamenti della manifestazione proseguono con altri due eventi: l’inedito “Note al Tramonto” – concentro del pianista Osvaldo Fatone nel giorno di Pasqua (domenica 1 aprile ore 18.30) e l’Open Day – visite guidate gratuite nel giorno del Lunedì dell’Angelo (Pasquetta, lunedì 2 aprile).

Sarà il giovane e talentuoso pianista sipontino Osvaldo Nicola Ettore Fatone ad esibirsi al calar del sole del giorno di Pasqua, con un’intensa ora di concerto sulle note di Prokofiev (Piano sonata no.6 op. 82), Chopin (Scherzo no. 4 op. 54) e Stravinsky (tre movimenti da Petrouchka), per uno spettacolo acustico senza precedenti in una location sospesa nel tempo.

Nonostante la giovane età, il curriculum di Fatone registra già uno spessore artistico internazionale. Classe ’95, nel 2005 il pianista di Manfredoia è ammesso con il massimo dei voti al Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari dove nel 2016 consegue la laurea con lode e menzione speciale. Nel 2007 debutta con l’orchestra suonando il Concerto K.467 di Mozart. Risulta vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Si è classificato primo al concorso internazionale “Chopin” di Roma, primo al concorso internazionale “Rito Selvaggi”, secondo (con primo non assegnato) al concorso pianistico internazionale “Young Pianist of the North” a Newcastle upon Tyne (Inghilterra), terzo al concorso internazionale città di Spoleto, quarto al “Coimbra World Piano Competition” in Portogallo, quarto al concorso internazione di Lagny sur Marne in Francia e risulta vincitore assoluto del concorso internazionale “Città di Airola”. Ha partecipato in qualità di semifinalista nella 15° edizione del concorso internazionale “Ettlingen International Competition For Young Pianists” (Germania). È stato invitato in Romania dove ha suonato con l’orchestra “Mihail Jora” il concerto per pianoforte e orchestra No. 1 di Franz Liszt, eseguito anche nella cattedrale di Trani con la “Balcan Symphony Orchestra”. Attualmente studia con il M° Pasquale Iannone, docente e concertista, presso l’accademia musicale pescarese e presso il conservatorio “Niccolò Piccinni” a Bari, dove sta frequentando un corso di specializzazione.

ipogei capparelli-2Gli Ipogei Capparelli saranno aperti e fruibili anche nel giorno di Pasquetta con visite guidate gratuite che saranno svolte da Guide abilitate Regione Puglia nel giorno lunedì 2 Aprile, in collaborazione con l’ Associazione “Daunia Tur” con le seguenti modalità di accesso (si consiglia la preventiva prenotazione):

1^Turno: Ore 10,30 – 11,30 (Mattina)/ Ore 16,00 – 17,15 (pomeriggio)
2^ Turno: Ore 11,30 – 13,00 (Mattina) / Ore 17,15 – 18,30 (pomeriggio)

La visita guidata è rivolta ad un pubblico di età varia, finalizzata alla conoscenza storica degli Ipogei di Capparelli, sito archeologico e preistorico in Località Capparelli situata su un diverticolo del Decumano (attuale S.S. 89 ingresso Manfredonia Sud). Il complesso cimiteriale costituisce un vero e proprio suburbio nella parte sudoccidentale della città tardo-antica e altomedievale di Siponto. Note nell’antichità come le grotte di Siponto presero poi il nome della omonima masseria di Capparelli, le cui stalle hanno inglobato i sottostanti ambulacri. Gli ipogei cristiani vengono, forse dopo il XIII secolo, utilizzati come cave di un tufo giallastro simile alla pozzolana, che divenne il materiale da costruzione più utilizzato a Manfredonia. Sarà inoltre possibile visitare il Parco Archeologico di Siponto sia al mattino che al pomeriggio (su richiesta preventiva).

Info & Prenotazioni: Piazzetta Mercato, 9 Manfredonia Tel. +39 3488137728- 0884.660558 – 0884.271903e-mail. info@dauniatur.it – dauniatur@gmail.com