Gal Daunofantino: aperta una “call” per tutti gli operatori ed imprenditori del settore turistico di Manfredonia

galdaunofantino“Ognuno è artefice del proprio destino”, asserisce un antico adagio. Partendo proprio da questo spunto di sprono quanto mai attuale,il Gal DaunOfantino apre una call rivolta a tutti gli operatori ed imprenditori del settore turistico e servizi di Manfredonia al fine di poter fare, in primis, aggregazione e proiettarsi, poi, verso la creazione di un Consorzio.

Sulla scorta dei proficui feedback dei sette visit tour tematici organizzati nella scorsa programmazione (che hanno portato un centinaio di operatori locali di diversi settori strategici dell’economia a confronto diretto con le migliori realtà e stakeholders di successo a livello nazionale in ambito rurale, produttivo e turistico come Trentino, Emilia Romagna, Toscana, Piemonte, dove l’unione degli operatori rappresenta il valore aggiunto per l’attrattività del territorio e per i profitti imprenditoriali), il Presidente del Gal DaunOfantino Michele D’Errico intende procedere con la costituzione di un gruppo di lavoro di motivati e qualificati “privati” che possano dare il proprio contributo in fatto di idee ed esperienza per l’ulteriore crescita turistica del territorio sipontino ed essere interfaccia con la Pubblica Amministrazione.

Alberghi, b&b, affittacamere, camping, ristoranti, bar, operatori dei servizi turistici (guide, accompagnatori, agenzie di viaggio, ecc) possono avanzare la propria “manifestazione d’interesse” e partecipare ad un incontro informativo – programmato per giovedì 5 ottobre p.v. alle ore 17 presso l’Infopoint turistico di Piazzetta Mercato - durante il quale saranno affrontati tematiche specifiche come l’importanza di fare rete rispetto alle nuove opportunità delle programmazioni regionali, ministeriali ed europee, nonchè le modalità per costituire un Consorzio utile a poter fare massa critica e dare un’unica voce alle necessità del settore in fatto di programmazione e promo-commercializzazione di tutte le sfaccettature del segmento turistico che Manfredonia offre.

Pianificazione, confronto e collaborazione sono le parole cardine che contraddistingueranno questa iter esplorativo il cui scopo è quello di mettere attorno allo stesso tavolo e far parlare un unica lingua operatori ed imprenditori. Unire forze ed investimenti per “spingere” e far affermare il territorio ben oltre gli “stretti” confini locali e portare con compattezza le problematicità nelle sedi opportune al fine di trovare quelle soluzioni definitive attese da tempo.  Come constato nelle “DMO” (Destination Management Organization)  di Cervia (600 aderenti), Ravenna (più di 100 aderenti) e Val di Fassa (1100 aderenti), in una organizzazione giuridica ben definita il ruolo degli operatori è molto più rappresentativo e determinante. Un’occasione importante per fare sistema all’alba della nuova fase di programmazione strategica a cui il Gal Daunofantino sta per dare vita e che si protrarrà nel prossimo lustro.

Per informazioni ed adesioni: info@galdaunofantino.it